Legge Statutaria Regionale 9 febbraio 2012, n. 1

Modifiche allo Statuto della Regione Abruzzo.

(Approvata dal Consiglio regionale, ai sensi dell'art. 123 Cost., con due deliberazioni successive, in data 19 luglio 2011 e in data 20 settembre 2011, è stata pubblicata nel BURA 10 ottobre 2011, n. 63 Speciale ai sensi dell'art. 2 della L.R. 23 gennaio 2004, n. 5.
Non essendo state presentate richieste di referendum nel termine di tre mesi da tale pubblicazione, in data 9 febbraio 2012, il Presidente della Giunta regionale ha provveduto alla sua promulgazione ai sensi dell'art. 3 della L.R. n. 5 del 2004.
La legge statutaria è stata pubblicata nel BURA 17 febbraio 2012, n. 13 Speciale ed è entrata in vigore il 3 marzo 2012.)

 

Testo vigente
(in vigore dal 03/03/2012)

 
   

 
Art. 8
(Sostituzione dell'articolo 40 dello Statuto)

1. L'articolo 40 dello Statuto è sostituito dal seguente:
"Art. 40
La qualità delle norme e i Testi unici
1. I testi normativi della Regione sono improntati a principi di chiarezza e semplicità di formulazione e al rispetto delle regole fissate dalla legge sulla qualità della normazione. 
2. La legge di cui al comma 1 può prevedere, per materie determinate ed omogenee, la redazione di Testi unici regionali, fissando termini, principi e criteri direttivi. 
3. I Testi unici compilativi sono approvati dal Consiglio con la sola votazione finale. 
4. I Testi unici possono essere abrogati o modificati, anche parzialmente, solo in modo espresso. 
5. La legge di cui al comma 1 e i regolamenti interni, del Consiglio e della Giunta, stabiliscono gli obblighi volti a garantire la qualità delle fonti normative e le modalità di formazione, approvazione e mantenimento dei Testi unici.".