Intera legge

L.R. 28 agosto 1976, n. 43

Opere a contributo regionale, nuove procedure in materia di viabilita', acquedotti, lavori pubblici di interesse regionale.

(Pubblicata nel BURA 14 settembre 1976, n. 27 ed entrata in vigore il 15 settembre 1976)

 

Testo vigente
(in vigore dal 29/05/2021)

 
   

 
Art. 2

1. La misura del contributo costante trentennale e' fissata nel 7 per cento sulla spesa riconosciuta necessaria per la realizzazione delle opere.

2. All'inizio di ogni anno finanziario e comunque prima della formazione del progetto di piano annuale di opere pubbliche, il Presidente della Giunta regionale, con proprio decreto, fissa la misura del contributo costante che e' pari al tasso d'interesse praticato dalla Cassa depositi e prestiti.

3. I contributi in conto capitale sono concessi nella misura del 90 per cento elevata al 100 per cento per i comuni con popolazione non superiore a cinquemila abitanti, sulla spesa riconosciuta necessaria per la realizzazione delle opere o per la progettazione definitiva ed esecutiva.

4. Sono ammesse a contributo anche le somme occorrenti per revisione prezzi, per oneri fiscali, per rilievi geognostici, da valutarsi in relazione alle specifiche esigenze, nonche' per competenze e spese di progettazione, direzione, sorveglianza, contabilita' e collaudo.

_________________

Note all'art. 2:

     Articolo gia' sostituito dall'art. 2, comma 1, L.R. 7 dicembre 2020, n. 35 e poi cosi' modificato dall'art. 3, comma 1, lett. b), L.R. 28 maggio 2021, n. 13. Vedi il testo originale.

_____________________________________