Intera legge

L.R. 2 maggio 2016, n. 12

Modifiche ed integrazioni alla L.R. 31 luglio 2007, n. 32 (Norme regionali in materia di autorizzazione, accreditamento istituzionale e accordi contrattuali delle strutture sanitarie e socio sanitarie pubbliche e private) e successive modifiche ed integrazioni.

(Approvata dal Consiglio regionale con verbale n. 60/4 del 5 aprile 2016, pubblicata nel BURA 6 maggio 2016, n. 74 Speciale ed entrata in vigore il 21 maggio 2016)

 

Testo vigente
(in vigore dal 21/05/2016)

 
   

 
Art. 6
(Inserimento dell'articolo 5-bis alla L.R. 32/2007)

1. Dopo l'articolo 5 della L.R. 32/2007 e' inserito il seguente:
"Art. 5-bis
(Direzione sanitaria delle strutture sanitarie e socio-sanitarie)
1. Ogni struttura deve essere dotata di un Direttore sanitario.
2. Nelle Case di Cura il Direttore sanitario e' un medico specializzato in igiene e medicina preventiva o discipline equipollenti.
3. Nelle Case di Cura con un numero di posti letto superiore a centocinquanta l'incarico di Direttore sanitario e' conferito al medico che, oltre ai requisiti di cui al comma 2, ha svolto, per almeno cinque anni anche non continuativi funzioni di direzione sanitaria in strutture pubbliche o private. Al Direttore sanitario e' vietata ogni funzione di diagnosi e cura.
4. La funzione di Direttore sanitario di Casa di Cura e' incompatibile con la qualita' di proprietario, comproprietario, socio o azionista della societa' titolare o gerente.
5. E' vietato svolgere le funzioni di Direttore sanitario in piu' Case di Cura private. E' vietato svolgere le funzioni di Direttore sanitario in piu' strutture residenziali afferenti a diversi erogatori. E' vietato svolgere le funzioni di Direttore sanitario in piu' di tre strutture residenziali, e, comunque fino ad un tetto massimo di 200 posti letto. E' vietato svolgere le funzioni di Direttore sanitario in piu' di tre strutture ambulatoriali o poliambulatoriali private.
6. Il titolare o gestore della struttura e il Direttore sanitario verificano l'esistenza di incompatibilita' relative al personale operante a qualsiasi titolo nella struttura e ne assumono la responsabilita' ai sensi della normativa vigente.".