Intera legge

L.R. 23 luglio 2018, n. 18

Modifiche alla legge regionale 25 ottobre 1996, n. 96 (Norme per l'assegnazione e la gestione degli alloggi di edilizia residenziale pubblica e per la determinazione dei relativi canoni di locazione).

(Approvata dal Consiglio regionale con verbale n. 110/4 del 2 luglio 2018, pubblicata nel BURA 3 agosto 2018, n. 74 Speciale ed entrata in vigore il 4 agosto 2018)

 

Testo vigente
(in vigore dal 04/08/2018)

 
   

 
Art. 1
(Modifiche all'articolo 2 della L.R. 96/1996)

1. Al primo comma dell'articolo 2 della legge regionale 25 ottobre 1996, n. 96 (Norme per l'assegnazione e la gestione degli alloggi di edilizia residenziale pubblica e per la determinazione dei relativi canoni di locazione), sono apportate le seguenti modifiche:

a) la lettera a) e' sostituita dalla seguente:
''a) cittadinanza italiana ovvero, per i cittadini stranieri, regolare residenza da almeno cinque anni consecutivi nel territorio nazionale, nel rispetto della normativa statale in materia di immigrazione;'';

b) alla lettera b), le parole ''nel Comune o in uno dei Comuni compresi nell'ambito territoriale cui si riferisce il bando di concorso'' sono sostituite dalle seguenti: ''da almeno cinque anni nel bacino di utenza cui appartiene il Comune che emana il bando'';

c) dopo la lettera b) e' inserita la seguente:
''b-bis) non avere riportato, negli ultimi dieci anni dalla data di pubblicazione del bando, a seguito di sentenza passata in giudicato ovvero di patteggiamento ai sensi dell'articolo 444 del codice di procedura penale, condanna per delitti non colposi per i quali la legge prevede la pena detentiva non inferiore a cinque anni;'';

d) dopo la lettera g) e' inserita la seguente:
''g-bis) non avere riportato, l'intestatario della domanda di assegnazione e/o uno dei componenti del suo nucleo familiare, condanne penali passate in giudicato, nel periodo precedente alla data di presentazione della domanda di assegnazione, per uno dei reati previsti dagli articoli 51, comma 3-bis e/o 380 del codice di procedura penale, dall'articolo 73, comma 5, del Testo unico emanato con decreto del Presidente della Repubblica 9 ottobre 1990, n. 309 (Testo unico delle leggi in materia di disciplina degli stupefacenti e sostanze psicotrope, prevenzione, cura e riabilitazione dei relativi stati di tossicodipendenza), nonche' per i reati di usura, favoreggiamento e/o sfruttamento della prostituzione, gioco d'azzardo, detenzione e/o porto abusivo di armi, traffico di armi, riciclaggio di denaro proveniente da attivita' illecite.''.

2. Alla fine del quarto comma dell'articolo 2 della L.R. 96/1996, sono inserite le seguenti parole: ''ed idonea documentazione occorrente per l'attestazione della convivenza''.

3. Al quinto comma dell'articolo 2 della L.R. 96/1996, le parole ''alle precedenti lettere c), d), e), g)'' sono sostituite dalle seguenti: ''alle lettere b-bis), c), d) e), g) e g-bis) del primo comma''.