Intera legge

L.R. 23 luglio 2018, n. 19

Disposizioni di carattere urgente.

(Approvata dal Consiglio regionale con verbale n. 110/5 del 2 luglio 2018, pubblicata nel BURA 3 agosto 2018, n. 74 Speciale ed entrata in vigore il 4 agosto 2018)

 

Testo vigente
(in vigore dal 04/08/2018)

 
   

 
Art. 2
(Modifiche alla l.r. 32/2007)

1. All'articolo 2, comma 1, della legge regionale 31 luglio 2007, n. 32 (Norme regionali in materia di autorizzazione, accreditamento istituzionale e accordi contrattuali delle strutture sanitarie e sociosanitarie pubbliche e private), dopo la lettera e) e' aggiunta la seguente:
''e-bis) Strutture per l'esercizio di attivita' sanitarie e socio-sanitarie cui afferiscono le funzioni di coordinamento e di gestione dei percorsi assistenziali a domicilio per le persone non autosufficienti e in condizioni di fragilita'.''.

2. Dopo l'articolo 12 della l.r. 32/2007 e' aggiunto l'articolo 12-bis:
''Art. 12-bis
(Organismo Tecnicamente Accreditante)
1. Sulla base di quanto previsto nelle intese tra il Governo, le Regioni e le Province Autonome, 20 dicembre 2012, n. 259 e 19 febbraio 2015, n. 32, e' costituito presso l'Agenzia Sanitaria Regionale dell'Abruzzo l'Organismo Tecnicamente Accreditante (OTA). Conseguentemente, la denominazione ''Organismo Regionale per l'Accreditamento'' (ORA) nell'allegato 2.3 alla legge regionale 10 marzo 2008, n. 5 (Un sistema di garanzie per la salute - Piano sanitario regionale 2008-2010), nonche' in ogni altra disposizione regionale legislativa e regolamentare e' sostituita dalla denominazione ''Organismo Tecnicamente Accreditante'' (OTA).
2. L'OTA provvede alla verifica del possesso e all'accertamento della sussistenza dei requisiti per l'accreditamento disciplinati dalle disposizioni nazionali e regionali.
3. Nello svolgimento delle proprie funzioni, al fine di garantire trasparenza, autonomia e imparzialita', l'OTA e' composto:
a) dal Gruppo di Esperti Regionali per l'Accreditamento (GERA);
b) dal Comitato di Coordinamento Regionale per l'Accreditamento (CCRA).
4. Il CCRA e' composto da personale del SSR iscritto nell'anagrafe regionale degli esperti valutatori per l'accreditamento, in numero di una unita' per Azienda Sanitaria Locale, ed e' coordinato dal Direttore della ASR Abruzzo, che provvede a trasmettere alla Regione gli esiti dell'istruttoria tecnica effettuata.
5. Con provvedimento della Giunta regionale, entro 90 giorni dall'entrata in vigore del presente articolo, e' approvata la Disciplina per il funzionamento dell'Organismo Tecnicamente Accreditante, nel rispetto dei criteri previsti dalle disposizioni nazionali di cui al comma 1 del presente articolo.
6. A decorrere dalla data di entrata in vigore della approvazione della Disciplina di cui al comma 5, sono abrogate in quanto incompatibili le seguenti disposizioni:
a) i paragrafi 2.1.2 e 2.2.2 dell'Allegato 2.3 della l.r. 5/2008;
b) l'articolo 2, comma 4, lettera b) della legge regionale 12 gennaio 2017, n. 4 (Proroga di termini previsti da disposizioni legislative, disposizioni in materia sanitaria e ulteriori disposizioni urgenti).''.