Intera legge

L.R. 6 novembre 2020, n. 31

Riconoscimento della legittimita' dei debiti fuori bilancio derivanti da acquisizione di beni in assenza del preventivo impegno di spesa per le attivita' relative all'escavazione del porto di Pescara, ai sensi dell'articolo 73, comma 1, lettera e) del decreto legislativo 23 giugno 2011, n. 118 (Disposizioni in materia di armonizzazione dei sistemi contabili e degli schemi di bilancio delle Regioni, degli Enti locali e loro Organismi, a norma degli articoli 1 e 2 della legge 5 maggio 2009, n. 42) ed ulteriori disposizioni.

(Approvata dal Consiglio regionale con verbale n. 35/3 del 20 ottobre 2020, pubblicata nel BURA 6 novembre 2020, n. 174 Speciale ed entrata in vigore il 7 novembre 2020)

 

Testo originale
(in vigore dal 07/11/2020 al 31/12/2020)

 
   

 
Indice

Art. 1 - (Riconoscimento debito fuori bilancio)

Art. 2 - (Attuazione del Programma Abruzzo Regione del Benessere e modifica alla l.r. 10/2020)

Art. 3 - (Trasferimento straordinario al Consorzio Bonifica Interno per interventi di somma urgenza)

Art. 4 - (Rifinanziamento dell'articolo 3, comma 3, della l.r. 40/2017)

Art. 5 - (Interventi a sostegno di StartCup Abruzzo 2020)

Art. 6 - (Integrazione all'art. 27 della l.r. 3/2020)

Art. 7 - (Modifiche all'art. 28 della l.r. 3/2020)

Art. 8 - (Sostituzione dell'art. 26 della l.r. 10/2020)

Art. 9 - (Integrazione all'art. 6 della l.r. 32/2007)

Art. 10 - (Integrazione al comma 3 dell'art. 25 della l.r. 42/2013)

Art. 11 - (Entrata in vigore)

 

Art. 1
(Riconoscimento debito fuori bilancio)

1. Ai sensi e per gli effetti dell'articolo 73, comma 1, lettera e) del decreto legislativo 23 giugno 2011, n. 118 (Disposizioni in materia di armonizzazione dei sistemi contabili e degli schemi di bilancio delle Regioni, degli Enti locali e loro Organismi, a norma degli articoli 1 e 2 della legge 5 maggio 2009, n. 42) e' riconosciuto il debito fuori bilancio per il pagamento della fattura n. 22 del 12/12/2019 relativa alle attivita' di escavazione del porto di Pescara, per un importo complessivo di euro 207.308,62.

2. Gli oneri finanziari per il riconoscimento del debito fuori bilancio previsto dal comma 1 trovano copertura per un importo complessivo di euro 207.308,62, nelle risorse allocate sul Capitolo 152410/1 - "Trasferimenti da Autorita' Portuale di Ancona per attivita' di dragaggio porto di Pescara" - dello stato di previsione del bilancio regionale 2020. 

Art. 2
(Attuazione del Programma Abruzzo Regione del Benessere e modifica alla l.r. 10/2020)

1. Il programma "Abruzzo Regione del Benessere" di cui all'articolo 41 della legge regionale 28 gennaio 2020, n. 3 (Disposizioni finanziarie per la redazione del bilancio di previsione finanziario 2020-2022 della Regione Abruzzo (legge di stabilita' regionale 2020)), e' attuato dall'Agenzia Regionale per la Tutela dell'Ambiente di cui alla legge regionale 29 luglio 1998, n. 64 (Istituzione dell'Agenzia Regionale per la Tutela dell'Ambiente (ARTA)).

2. Entro e non oltre dieci giorni dall'entrata in vigore della presente legge, il direttore del Dipartimento ambiente e territorio provvede con determinazione al trasferimento dei fondi di competenza.

3. La lettera d) del comma 3 dell'articolo 14 della legge regionale 3 giugno 2020, n. 10 (Disposizioni urgenti a favore dei settori turismo, commercio al dettaglio ed altri servizi per contrastare gli effetti della grave crisi economica derivante dall'emergenza epidemiologica da COVID-19) e' abrogata.

Art. 3
(Trasferimento straordinario al Consorzio Bonifica Interno per interventi di somma urgenza)

1. E' concesso un trasferimento straordinario di euro 870.000,00 a favore del Consorzio di Bonifica Interno - bacino Aterno e Sagittario - con sede in Pratola Peligna (AQ), finalizzato all'esecuzione di interventi di somma urgenza riguardanti la sicurezza negli impianti e nei luoghi di lavoro di cui al decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81 (Attuazione dell'articolo 1 della legge 3 agosto 2007, n. 123, in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro e successive modifiche ed integrazioni). A tal fine sono apportate le seguenti variazioni di competenza e di cassa al bilancio regionale di previsione 2020/2022, annualita' 2020:

a) Parte Entrata: Titolo IV, Tipologia 500 - in aumento per euro 870.000,00;

b) Parte Spesa: Titolo II, Missione 16, Programma 1, Macroaggregato 4 - in aumento per euro 870.000,00.

_________________

Note all'art. 3:

     Con delibera del 23 dicembre 2020, il Consiglio dei ministri ha impugnato dinanzi alla Corte Costituzionale, ai sensi dell'art. 127 della Costituzione, il presente articolo per contrasto con l'art. 81, terzo comma, della Costituzione. Con successiva delibera del 23 dicembre 2020, il Consiglio dei ministri, alla luce della sostituzione del presente articolo disposta dall'art. 2, comma 1, L.R. 4 febbraio  2021, n. 3, ha ritenuto sanata l'illegittimita' costituzionale dell'art. 3 ed ha pertanto rinunciato all'impugnativa. Con ordinanza n. 3 del 2022, la Corte costituzionale ha dichiarato estinto il processo.

_____________________________________

Art. 4
(Rifinanziamento dell'articolo 3, comma 3, della l.r. 40/2017)

1. Per il rifinanziamento dell'articolo 3, comma 3, della legge regionale 10 agosto 2017, n. 40 (Disposizioni per il recupero del patrimonio edilizio esistente. Destinazioni d'uso e contenimento dell'uso del suolo, modifiche alla l.r. 96/2000 ed ulteriori disposizioni), e' apportata la seguente variazione, in parte Spesa, per sola competenza, sull'annualita' 2021 del bilancio regionale 2020/2022:

a) lo stanziamento della Missione 8, Programma 01, Titolo 1, Capitolo 271441 e' incrementato, per l'annualita' 2021, di euro 1.000.000,00;

b) lo stanziamento della Missione 20, Programma 03, Titolo 1, e' corrispondentemente diminuito, per l'annualita' 2021, di euro 1.000.000,00.

Art. 5
(Interventi a sostegno di StartCup Abruzzo 2020)

1. Al fine di favorire nel territorio regionale la nascita e lo sviluppo di nuove imprese ad alto potenziale di business, la Regione Abruzzo interviene a sostegno dell'iniziativa competitiva "StartCup Abruzzo 2020", promossa dalla Regione in collaborazione con PoliHub - lnnovation District & Startup Accelerator e con le Universita' e gli Incubatori universitari abruzzesi per diffondere la cultura imprenditoriale all'interno del sistema universitario, selezionando i migliori progetti ad alto contenuto tecnologico e di innovazione. A tal fine, la Regione Abruzzo:

a) assicura la piu' ampia partecipazione e diffusione della competizione StartCup Abruzzo 2020 da parte delle Universita' ed Enti di ricerca abruzzesi, offrendo l'opportunita' di valorizzare all'interno di un contesto istituzionale le idee imprenditoriali di successo;

b) provvede alla nomina, a cura dell'Ufficio di Presidenza del Consiglio regionale, di un Consigliere regionale nel Comitato Organizzatore di StartCup Abruzzo 2020;

c) eroga a favore di PoliHub SCARL la somma di euro 50.000,00 quale contributo per l'organizzazione della StartCup Abruzzo 2020.

2. L'onere di cui al presente articolo, pari ad euro 50.000,00, grava sul Bilancio del Consiglio regionale, sul capitolo di nuova istituzione denominato "Contributo all'evento StartCup Abruzzo". La copertura finanziaria e' assicurata dalla seguente variazione di bilancio del Consiglio regionale, annualita' 2020, in termini di competenza e di cassa:

a) Missione 1, Programma 1, capitolo di nuova istituzione denominato "Contributo all'evento StartCup Abruzzo" in aumento di euro 50.000,00;

b) Missione 1, Programma 1, capitolo 1109 denominato "Fondo per la copertura finanziaria di iniziative legislative" in diminuzione di euro 50.000,00.

3. Il contributo di cui al presente articolo e' concesso nel rispetto del Regolamento (UE) n. 1407/2013 della Commissione del 18 dicembre 2013 relativo all'applicazione degli articoli 107 e 108 del trattato sul funzionamento dell'Unione europea sugli aiuti "de minimis".

Art. 6
(Integrazione all'art. 27 della l.r. 3/2020)

1. Dopo il comma 2 della dell'articolo 27 della l.r. 3/2020 e' inserito il seguente:
"2-bis. Per le opere di cui al presente articolo, a causa delle difficolta' dovute alle misure di contenimento per l'emergenza epidemiologica Covid-19 incorse durante il 2020, il termine di realizzazione e' stabilito entro e non oltre il 31 dicembre 2021.".

Art. 7
(Modifiche all'art. 28 della l.r. 3/2020)

1. Alla tabella di cui al comma 1 dell'articolo 28 della l.r. 3/2020 sono apportate le seguenti modifiche:

a) il contributo di euro 50.000,00 destinato al Santuario di San Gabriele di cui alla prima riga e' ridotto ad euro 10.000,00;

b) dopo la prima riga e' inserita la seguente:

"

Diocesi Teramo-Atri

40.000,00

Realizzazione e allestimento del presepe monumentale in ceramica in Piazza San Pietro a Roma - Natale 2020

"

c) alla quinta riga le parole "Comune di Teramo" sono sostituite dalle parole "Associazione culturale artistica PIGRO Ivan Graziani";

d) alla dodicesima riga, relativa al contributo per l'Associazione Dentro le mura L'Aquila, le parole "Contributo attivita' associativa" sono sostituite dalle seguenti: "Contributo per l'organizzazione di eventi culturali e musicali".

Art. 8
(Sostituzione dell'art. 26 della l.r. 10/2020)

1. L'articolo 26 della l.r. 10/2020 e' sostituito dal seguente:
"Art. 26
(Contributo alla societa' di gestione dell'Aeroporto d'Abruzzo SAGA S.p.A.)
1. Per le finalita' di cui all'articolo 1, in favore della societa' di gestione dell'Aeroporto d'Abruzzo SAGA S.p.A. e' concesso un contributo pari ad euro 800.000,00, per l'annualita' 2020, per fare fronte alle minori entrate/maggiori spese derivanti dall'emergenza sanitaria da Covid-19. La spesa di cui al presente comma, pari a euro 800.000,00, trova copertura per euro 300.000,00 nell'ambito della disponibilita' di cui al Capitolo di spesa 242422.3, istituito nell'ambito di Missione 10, Programma 04, Titolo 1, Macroaggregato 04 del bilancio regionale per il corrente esercizio finanziario, e per euro 500.000,00 nell'ambito della riprogrammazione di cui all'articolo 2, comma 1, lettera e) della l.r. 9/2020 dei fondi statali non vincolati o finalizzati ad attivita' compatibili con le finalita' della presente legge per i quali non siano stati formalmente assunti impegni giuridicamente vincolanti nei confronti di terzi, ivi compresi gli Enti locali, alla data di entrata in vigore della presente legge.".

Art. 9
(Integrazione all'art. 6 della l.r. 32/2007)

1. All'articolo 6 della legge regionale 31 luglio 2007, n. 32 (Norme regionali in materia di autorizzazione, accreditamento istituzionale e accordi contrattuali delle strutture sanitarie e sociosanitarie pubbliche e private) dopo il comma 1 e' aggiunto il seguente:
''1-bis. Il rilascio dell'accreditamento istituzionale alle strutture sanitarie autorizzate che ne facciano richiesta, la cui verifica della funzionalita' rispetto agli indirizzi di programmazione regionale, ai sensi dell'articolo 8-quater del d.lgs. 502/1992, si ritiene assunta all'esito di processi di riconversione della rete assistenziale o a seguito dell'approvazione di specifici piani operativi regionali dettati da norme nazionali, non e' subordinato al bando regionale di cui al comma 1 del presente articolo, fatte salve le altre disposizioni della presente legge.''.

Art. 10
(Integrazione al comma 3 dell'art. 25 della l.r. 42/2013)

1. Dopo la lettera e) del comma 3, dell'articolo 25 della legge regionale 20 novembre 2013, n. 42 (Norme in materia di Polizia amministrativa locale e modifiche alle leggi regionali 18/2001, 40/2010 e 68/2012) e' inserita la seguente:
"e-bis) il Presidente dell'ANCI Abruzzo o suo delegato.".

Art. 11
(Entrata in vigore)

1. La presente legge entra in vigore il giorno successivo a quello della sua pubblicazione nel Bollettino Ufficiale della Regione Abruzzo in versione Telematica (BURAT).